LECCIA CUP 2016

leccia cup 1

 

La Leccia Amia, lo abbiamo detto più volte nei nostri articoli, è un grande pelagico mediterraneo ed insieme alla Ricciola, rappresentano le prede più ambite dai trainisti. Gli spot preferiti dalle Lecce Amia sono le aree prospicienti i porti e quelle zone di mare dove la presenza di acqua dolce è apprezzabile. Sul litorale romano, nello specchio d’acqua  tra la foce del Tevere e il porto di Ostia, queste condizioni sono entrambe presenti e le Lecce trovano   un habitat straordinario dove, nel periodo autunnale, si stabiliscono  per cacciare prima dei freddi invernali.  

leccia cup 2

Uno spot dalle caratteristiche così particolari e la grande passione per la traina  di Mario Giorgetti, hanno reso inevitabile  la creazione del Leccia Cup,  un evento che in soli tre anni è diventato una data importante per tutti gli appassionati di traina, del litorale laziale e non solo.

Nasce nel 2014 la prima edizione del Leccia Cup che, oltre a prefiggersi lo scopo di condividere la passione per la pesca ad uno dei più grandi predatori mediterranei aveva quello di ricordare un pescatore scomparso prematuramente  e aiutarne la famiglia con i proventi delle iscrizioni.  Una prova di sensibilità di Mario Giorgetti oltre che la dimostrazione che la pesca è amicizia, condivisione e solidarietà e che va ben oltre il semplice prelievo ….

leccia cup 3

L’edizione 2016, dopo successivi rinvii causa maltempo, si è finalmente svolta sabato 22 ottobre. Ben 27 imbarcazioni, tra concorrenti e barche giuria, si sono date appuntamento intorno alle batimetriche più “hot” del campo gara, per un confronto terminato poi alle 14, 30. Malgrado gli equipaggi presenti fossero composti dalle migliori canne del litorale e l’azione di pesca assolutamente ben condotta da tutti i pescatori, nessun pesce si è voluto concedere all’inganno delle esche. E’ bene precisare che il regolamento della competizione prevedeva  il rilascio tassativo delle prede, escludendo anche il sollevamento del pesce dall’acqua per le misurazioni. 

leccia cup 4

Infatti, per redigere la classifica,  oltre al report fotografico della cattura, l’organizzazione ha previsto delle aste di misurazione come oramai in uso da tempo in tutte le gare in C&R. Una manifestazione organizzata impeccabilmente che , sebbene non abbia avuto il meritato epilogo  in mare, ha trovato una degna conclusione al rientro a terra, quando gli equipaggi, sconfortati dalla mancanza delle prede, sono stati accolti da un calorosissimo ben venuto … un fumante barbecue e una succulenta porchetta che in breve tempo ha fatto dimenticare le delusioni alieutiche. 

leccia cup 5

Anche il ricco montepremi, ovviamente distribuito a sorteggio,  offerto dai molteplici sponsors, ha contribuito a risollevare gli animi, concludendo una giornata che, sebbene priva di catture, ha unito molte persone e ha regalato una sana spensieratezza. Ma una parola ulteriore va spesa a favore di Mario Giorgetti , mentore e organizzatore del Leccia Cup, da ben tre anni. Riguardo l’organizzazione di questo incontro e le sue prerogative più importanti; ovvero la semplicità e la amichevole, ma allo stesso tempo schietta e severa, chiarezza, riguardo ai comportamenti e alle regole.  Segnale  che per rendere un  evento importante la passione è fondamentale .

Umberto Simonelli