Ricciola al Cartoccio

Di Laura Curtarelli

Quando si ha la fortuna di avere in cucina un pesce di pregio appena pescato c’è solo l’imbarazzo di come cucinarlo per esaltarne al meglio i sapori e i profumi. E se parliamo addirittura di una ricciola, preda decisamente più rara e difficile da portare a pagliolo, allora l’attenzione sarà massima per “celebrare” un pesce che, per i nostri gusti, si colloca tra quelli più buoni.

Un pò di consigli

Uno dei metodi migliori, per ottenere risultati eccellenti, è quello di adottare preparazioni semplici, poco elaborate e ovviamente ingredienti di qualità, ma soprattutto schietti, meglio se provenienti da un orto domestico. Oltretutto le ricette devono si avere la loro originalità ma devono essere di semplice preparazione e di rapida cottura. Due aspetti molto importanti perché la semplicità consente anche ai meno esperti una buona riuscita mentre la cottura breve non rischia di modificare le fragranze. La preparazione al cartoccio riesce a soddisfare queste esigenze sfruttando proprio il concetto delle basse temperature, dei tempi rapidi e soprattutto riesce a preservare umidità e aromi. Vediamo come fare.

L’occorrente

  • Teglia da forno
  • Carta forno
  • Una piccola grattugia
  • Una terrina
  • Una padella antiaderente

Gli ingredienti

  • Trancio di ricciola, deliscato e spellato: circa 1 kg per 4 persone
  • Patate tagliate a cubetti: circa 1 kg
  • Olio e.v.o.
  • Sale e pepe
  • Un limone biologico non trattato
  • Olive nere denocciolate: circa una dozzina
  • Pomodori ciliegino: circa una decina
  • Pinoli: una manciata
  • Basilico in foglia: a piacere

La preparazione

  
Dopo aver ridotto in pezzi di medie dimensioni il trancio di ricciola metterli a marinare, in frigo, in una terrina con olio sale e abbondante buccia di limone grattugiata per circa due ore.
 
Tagliare a dadi le patate e immergerle in acqua e sale per una mezzora; successivamente stufatele in padella con olio e sale, fino a portale a ¾ della cottura.

 

Stendere le patate nella teglia foderata con della carta forno, successivamente i pezzi di pesce, i pomodorini tagliati in 4 parti, le olive tagliate a metà e amalgamare delicatamente il tutto.

Aggiustare di pepe e di sale. Con un altro pezzo di carta da forno, inumidito, creare un coperchio “rimboccando“ i lembi sotto il primo e infornare a 180°C per circa 20 minuti.

 

 

A cottura avvenuta aggiungere delle foglie di basilico a pezzettini ed i pinoli.

 

E… buon appetito!